bodyfullmind-t

Sebastiano Cesario, psicoterapeuta


Il metodo Bodyfullmind-T nasce per il trattamento del disturbo di panico (DAP) ma può essere efficacemente utilizzato anche per i disturbi depressivi lievi, di ansia e per la prevenzione e la gestione dello stress.
La tecnica è caratterizzata da una integrazione di vari approcci terapeutici ben dosati ed adattati al contesto da trattare, che partendo dal corpo consentono di affrontare l’emergenza sintomatica dell’ansia acuta e quella più invalidante dell’attacco di panico.

Read More

Lo stress viene definito da Umberto Galimberti (2006) nel suo dizionario di psicologia come “reazione emozionale intensa a una serie di stimoli esterni che mettono in moto risposte fisiologiche di natura adattiva.

Read More

Stress ed ansia spesso vengono confusi ma non sono la stessa cosa.
In senso generale possiamo definire lo stress come una risposta automatica ad eventi fisici, sociali o psicologici.Il grado in cui un evento può provocare stress varia da individuo ad individuo ed è legato alla propria personalità, alla propria storia di vita ed alla personale capacità elaborativa degli eventi.

Read More

Gli effetti dello stress prolungato ricadono inevitabilmente sulla nostra mente e sul nostro corpo. L’individuo è normalmente in grado di fronteggiare una esposizione a stimoli stressanti di breve durata, ma di fronte ad una esposizione intensa e prolungata nel tempo tenderà ad aumentare una tensione psichica interna che inevitabilmente si scaricherà sul corpo.

Read More

Imparando a rilassarsi con specifiche tecniche, andiamo a riequilibrare il sistema simpatico/parasimpatico che lo stress ha alterato, ristabilendo quindi un equilibrio fondamentale per la nostra salute psico-fisica.

Read More

Respirare è una attività automatica, tuttavia tendiamo sempre di più a compiere questo atto vitale in maniera non corretta. Da piccoli la nostra respirazione viene effettuata con il diaframma in maniera assolutamente naturale, man mano che cresciamo e diventiamo sempre più permeabili agli stress, tendiamo a maturare dei blocchi emotivi che incidono negativamente anche sul nostro modo di respirare limitando alla parte superiore dei polmoni la nostra capacità respiratoria , con conseguente aumento dell’ansia e scarsa energia vitale.

Read More

La tecnica meditativa si sta dimostrando un metodo efficace per la gestione dello stress.

Studi condotti sul cervello dei monaci buddisti, che praticano regolarmente la meditazione, hanno evidenziato un aumento delle onde alfa, soprattutto nelle aree frontali, onde che danno origine ad uno stato biologico di rilassamento. La pratica meditativa riduce la produzione di neurotrasmettitori e ormoni dello stress (adrenalina, noradrenalina, cortisolo) mentre tende a far aumentare la melatonina e la serotonina, sostanze che inducono uno stato di rilassamento e di profondo benessere.

I benefici della meditazione incidono positivamente su chi soffre di attacchi di panico oltre che su numerose altre malattie come ad es. quelle cardiovascolari.

Read More